Non è magia: è facilitazione!

Non è magia: è facilitazione!

Non è consulenza tradizionale. Non è terapia di gruppo. Ma allora cosa è la facilitazione?

Qui è dove ci mettiamo nei panni di chi per la prima volta o giù di lì sente parlare di trasformazione organizzativa e di facilitazione. Puoi trovare le domande ai dubbi più diffusi, i chiarimenti e un po’ di sintesi.

Risposte alle domande più diffuse sulla facilitazione

Qui sotto trovi una lista di domande chiave sulla facilitazione e la trasformazione delle organizzazioni.  Se la domanda che vorresti rivolgere a TARA non la trovi, scrivici nel box che troverai in fondo. Saremo felici di risponderti!

La facilitazione è un approccio alla vita e al lavoro. Significa avere fiducia nei processi, nelle persone, nell’intelligenza collettiva.
In pratica? Si tratta di un insieme ampio di metodi e tecniche di partecipazione e coinvolgimento attivo che permettono ai team di esprimere la propria creatività e di trovare soluzioni originali ai problemi.
La facilitazione può essere di cruciale importanza per una impresa perché permette di affrontare sfide molto diffuse legate alla motivazione a alla creatività dei gruppi di lavoro, al benessere dei team, all’efficacia dei processi decisionali e delle riunioni, alla trasformazione dei conflitti.
Dove c’è facilitazione c’è intelligenza collettiva (e benessere)!

Se vuoi approfondire ti consigliamo di leggere il libro di TARA e di navigare le nostre azioni di facilitazione o di cominciare con qualche pillola di formazione

La facilitazione può essere di cruciale importanza per una impresa perché permette di affrontare sfide molto diffuse legate alla motivazione a alla creatività dei gruppi di lavoro, al benessere dei team, all’efficacia dei processi decisionali e delle riunioni, alla trasformazione dei conflitti.
Dove c’è facilitazione c’è intelligenza collettiva (e benessere)!

Se vuoi approfondire ti consigliamo di leggere il libro di TARA e di navigare le nostre azioni di facilitazione o di cominciare con qualche pillola di formazione

La facilitazione permette di fare leva sull’intelligenza collettiva cioè sulla capacità di un team di trovare da solo soluzioni originali grazie all’incontro di tutte le competenze, le esperienze, le intelligenze presenti nel gruppo. 

Gli strumenti che utilizza la facilitazione sono vari e aiutano i team a prendere consapevolezza delle sfide, a progettare il cambiamento, a fare i passi giusti per ri-mettersi in cammino. Tre sono gli ambiti su cui lavora la facilitazione: relazioni, processi e obiettivi/scopo.

La facilitazione costruisce  gli spazi affinché il gruppo si senta al sicuro per esplorare conflitti, sfide, problemi.

In poche parole: la facilitazione non dà risposte ma crea spazi affinché il gruppo trovi da sé la risposta più adatta.

La facilitazione è qualcosa che si apprende, una attitudine al lavoro in team e alla fiducia nell’intelligenza di ciascuno e ciascuna. Per integrare la facilitazione nella propria organizzazione c’è bisogno di un percorso formativo. Si comincia e impara con una professionista della facilitazione e poi si prova, un passo alla volta, ad integrare questo modo nuovo di lavorare in maniera autonoma.

Se vuoi approfondire e raccontarci la tua sfida per esplorare come la facilitazione può aiutarti scrivici e prenota una call

Per trasformazione organizzativa intendiamo la spinta dell’organizzazione a muoversi in direzioni meno conosciute, ad esplorare modi di lavorare insieme di cui non conosciamo esattamente i codici, le regole, le pratiche. La trasformazione incide a più livelli: quello delle emozioni, del clima aziendale, di ciò che non viene detto ma si percepisce e quello dei processi che mettiamo in atto, delle relazioni, dei valori che permeano l’organizzazione. Il momento giusto per iniziare un percorso di trasformazione organizzativa è quando sentiamo che qualcosa non fluisce, che avremmo bisogno di migliorare, cambiare, rendere più efficaci e più soddisfacenti le pratiche che attiviamo.

Nessuna organizzazione deve. La trasformazione è qualcosa che sentiamo come necessità non come un dovere. Il bisogno di cambiare comincia a farsi strada quando percepiamo che qualcosa non va, i processi non fluiscono, le tensioni e i conflitti aumentano, si perde di vista l’obiettivo.

Spesso questo sentimento di disagio, di immobilità o di confusione non è qualcosa di palese ma più che altro un’atmosfera che affatica e rende pesante il lavoro. Quando percepiamo questo allora c’è bisogno di guardarsi con più attenzione, ricercare i motivi e  le cause di questa atmosfera e trovare soluzioni.

Se vuoi approfondire ti consigliamo di esplorare il triangolo della facilitazione per vedere a quale vertice si collocano le sfide della tua organizzazione.

Il codesign (cooperative design) è un approccio di progettazione fondato sul coinvolgimento attivo di stakeholder e comunità. Chi partecipa non è un semplice interlocutore ma un attore attivo, un co-autore delle idee, delle proposte, dei risultati del processo.
Il codesign serve a trovare risposte inedite a domande consolidate, a cambiare gli scenari e la mentalità di team e organizzazioni.
Il codesign è utile a una impresa per lavorare meglio, diventare più produttiva e trasformarsi in un’organizzazione che genera beni materiali e benessere per le persone, luogo di produzione, creatività e piena espressione.

Se vuoi approfondire ti consigliamo di partecipare a uno dei nostri incontri online aperti in cui sperimentiamo il metodo del Codesign 

Il codesign è utile a una impresa per lavorare meglio, diventare più produttiva e trasformarsi in un’organizzazione che genera beni materiali e benessere per le persone, luogo di produzione, creatività e piena espressione.

Se vuoi approfondire ti consigliamo di partecipare a uno dei nostri incontri online aperti in cui sperimentiamo il metodo del Codesign 

Tutte le organizzazioni cambiano ma ognuna a modo proprio!
L’assessment è quella fase di diagnosi in cui analizziamo insieme in che modo la tua organizzazione sta cambiando o potrebbe farlo, portando in luce rischi, opportunità, temi su cui lavorare di più e strumenti per il benessere dei team.
Non ti è chiaro?
In questa intervista Ilaria racconta cosa è un assessment per la trasformazione, a cosa potrebbe servirti e come lo facciamo.
Tutto chiaro?

Prenota una call, organizziamo un primo dialogo, facciamo insieme un piccolo cammino verso la trasformazione.

Rivolgici la domanda a cui vuoi risposta. Saremo felici di risponderti!

Cliccando su "Invia richiesta" acconsenti al trattamento dei tuoi dati personali: qui puoi leggere come tratto i tuoi dati.

Thank you for your message. It has been sent.
There was an error trying to send your message. Please try again later.